Corso di Aggiornamento per ASPP/RSPP - Formatore e Coordinatore 40 h

Corso AIFOS in modalità e-learning

Abstract

Riferimenti normativi:

(Art. 32, co. 6, D.lgs. 81/2008 - Accordo Stato-Regioni 07/07/2016 - Art. 98, co. 2, D.lgs. 81/2008, Allegato XIV - D.I. 06/03/2013 - European directive 89/391/EEC). Come stabilito dall’Accordo Stato-Regioni 07/07/2016 gli aggiornamenti validi per tutti i soggetti della sicurezza possono essere fruiti tramite modalità di erogazione e-learning. 

Durata: 40 ore

Modalità di apprendimento/Fruzione: E-learning come  definito dall'Allegato II dell'Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016

Tempo massimo di fruizione del corso:  Il periodo di tempo a disposizione per concludere l'intero corso, dal momento dell'acquisto e/o ricezione delle credenziali è di 5 ANNI

Periodicità di aggornamento:

20 ore ogni 5 anni per ASPP; 

40 ore ogni 5 anni per RSPP;

24 ore ogni 3 anni nell'area tematica di competenza per formatore;

40 ore ogni 5 anni per coordinatore 

Destinatari:  Responsabili ed Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione 

CorsoServizio
Biglietto
  • Prezzo: 636€
  • Corso AIFOS in modalità E-learning
CategoriaSicurezza sul lavoro

Docenti/Speaker

Skill Lab Training Center

Skill Lab Training Center

Materiale free

Scheda Progettuale

Scheda Progettuale

Skill Lab Training Center
Vedi

Risposte a Domande Frequenti

Risposte a Domande Frequenti sull'utilizzo della Piattaforma E-Learning

Skill Lab Training Center
Vedi

Requisiti Tecnici

Requisiti Tecnici per l'utilizzo della Piattaforma E-Learning

Skill Lab Training Center
Vedi

Lezioni

  • Guida alla Fruizione del Corso

Descrizione

Finalità Formative:  Il corso, valido per tutti i settori ateco, permette, a chi ricopre il ruolo di RSPP di ottemperare all'obbligo di aggiornamento previsto dall'Accordo Stato-Regioni 07/07/2016.

Il corso permette inoltre ai coordinatori di ottemperare all'obbligo di aggiornamento previsto dalla normativa vigente e infine consente ai formatori di aggiornarsi per un monte ore differente in base all'area tematica.
Nello specifico:

  • Formatore area tematica 1: 12 ore
  • Formatore area tematica 2: 16 ore
  • Formatore area tematica 3: 12 ore

Contenuti del corso:

1° MODULO - STRESS LAVORO CORRELATO

  • Presentazione del corso 
  • La dimensione preventiva
  • Il metodo valutativo
  • La dimensione risarcitoria 
  • Definizione di rischio psicosociale;
  • Documento di valutazione dei rischi e la valutazione dei rischi psicosociali
  • Definizione di stress
  • Tipi di stress
  • Stress lavoro correlato
  • Definizione di mobbing
  • Modalità e tipi di mobbing
  • Cosa è mobbing e cosa non lo è
  • Che cos’è il burn-out
  • Soggetti esposti Fattori di rischio

2° MODULO - PRINCIPI DELLA COMUNICAZIONE

  • Che cos’è la comunicazione;
  • La struttura della comunicazione;
  • I livelli della comunicazione;
  • Gli assiomi della comunicazione;
  • La comunicazione interna all’azienda 
  • Definizioni di gruppo;
  • La dinamica di gruppo;
  • L’action-research Lo schema di Johari;
  • Fasi di un gruppo;
  • Classificazioni di potere;
  • Leadership e fenomeni di gruppo

3° MODULO - FATTORI TRASVERSALI DI RISCHIO

  • Cos’è una matrice;
  • La formula di calcolo e la redazione di una matrice;
  • Come leggere e costruire le matrici di rischio 
  • L’idea di genere;
  • L’età
  • La provenienza da altri paesi;
  • I contratti di lavoro;
  • Lo stress lavoro-correlato;
  • L’Accordo europeo
  • La normativa vigente;
  •  La tutela della lavoratrice;
  • La valutazione dei rischi;
  • Gli obblighi del Datore di Lavoro e della lavoratrice;
  • Strumenti pratici per la valutazione dei rischi
  • Dati relativi ad infortuni e malattie professionali che coinvolgono i lavoratori migranti in Italia;
  • Cause della maggiore “vulnerabilità” dei lavoratori migranti;
  • La valutazione del rischio connesso alla provenienza da altri Paesi: esperienze di valutazione e possibili aree di intervento
  • Contratti di lavoro atipici e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • La tutela dei lavoratori atipici nel D. Lgs. 81/2008;
  • La Valutazione dei rischi connessa alla tipologia contrattuale: profili metodologici applicativi;
  • La Valutazione dei rischi connessa alla tipologia contrattuale: apprendisti e minori

4° MODULO - FORMAZIONE E PROGETTAZIONE

  • La formazione e la sicurezza;
  • Le fasi del processo formativo;
  • I livelli formativi;
  • L’analisi dei bisogni;
  • La progettazione;
  • La macro progettazione
  • La micro progettazione;
  • Erogazione e valutazione
  • La lezione in aula;
  • Percorso deduttivo;
  • Percorso induttivo;
  • Le metodologie didattiche

5° MODULO - DALLA DIRETTIVA MACCHINE ALL'ACCORDO STATO REGIONI DEL 22/02/2012

  • Le direttive di prodotto;
  • La nuova Direttiva Macchine;
  • Documentazione e marcatura 
  • Le attrezzature di lavoro; nel Testo Unico;
  • Gli articoli;
  • Obblighi del Datore di Lavoro;
  • L'accordo Stato Regioni 22/02/2012;
  • Prove di verifica;
  • Abilitazione e riconoscimento della formazione pregressa

6° MODULO - GLI AGENTI CHIMICI, I REGOLAMENTI COMUNITARI REACH,CLP E 453/2010

  • Presentazione del corso di aggiornamento;
  • “Gli agenti chimici: i regolamenti comunitari REACH, CLP e 453/2010";
  • Che cos'è il REACH? 
  • Struttura del REACH;
  • Definizioni Soggetti coinvolti
  • I quattro processi del REACH;
  • Registrazione;
  • Valutazione;
  • Autorizzazione;
  • Restrizione
  • Il sistema GHS;
  • Il sistema comunitario CLP;
  • Struttura del CLP e campo di applicazione Regolamento CLP: i tre processi principali;
  • Classificazione dei pericoli
  • Etichettatura: gli identificatori di prodotto;
  • Pittogrammi, avvertenze, pericoli e consigli di prudenza
  •  Il regolamento 453/2010
  • Applicazione per sostanze e miscele;
  •  Scheda dati di sicurezza

7° MODULO - DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

  • DPI e DPC;
  • Le 3 categorie di classificazione dei DPI;
  • Procedure di certificazione CE;
  • DPI ed ergonomia
  • Scelta e scadenza DPI 
  • Elenco delle protezioni previste dai DPI;
  • Protezione della testa, dell’udito, degli occhi e del viso, delle vie respiratorie, delle mani e delle braccia;
  • Elenco delle protezioni previste dai DPI dei piedi e delle gambe, della pelle, del tronco e dell’addome, dell’intero corpo;
  • Indumenti di protezione;
  • DPI di categoria III ed addestramento;
  • Inventario dei rischi
  • Obblighi per datore di lavoro, dirigente, preposto e lavoratore

 8° MODULO - IL RISCHIO ELETTRICO

  • Il rischio elettrico;
  • Effetti della corrente elettrica sul corpo umano;
  • Soccorsi ai colpiti da corrente elettrica;
  •  Il contatto elettrico;
  • Arco elettrico;
  • Contatti indiretti;
  • La messa a terra;
  • Luoghi conduttori ristretti;
  • Norme di comportamento;
  • La normativa;
  • Conformità degli impianti e dei prodotti elettrici;
  • La progettazione degli impianti elettrici;
  • Valutazione e prevenzione dai rischi  

 9° MODULO - LA NORMATIVA SULL'AMIANTO

  • Legge n° 257 del 1992 relativa alla cessazione dell’impiego di amianto;
  • Il Dec. Del Presidente della Repubblica dell’8 Agosto 1994;
  • Formazione sulla tutela da amianto;
  • Decreto ministeriale del 6 settembre 1994 relativo alle tecniche e norme da usare nella bonifica dell’amianto;
  • La certificazione La bonifica dell’eternit
  • Dispositivi di protezione adeguati;
  • Protezione del corpo e degli arti;
  • Protezione delle vie respiratorie
  • Il decreto legislativo 81 del 2008;
  • Valutazione dei rischi e notifica;
  • La formazione dei lavoratori

 10° MODULO - AGGIORNAMENTO ATTREZZATURE DI LAVORO

  • Accordo stato-regioni del 22/02/2012;
  • Obblighi del datore di lavoro;
  • Responsabilità dell’operatore
  • Il trattore a cingoli;
  • Caratteristiche generiche e specifiche;
  • Componenti principali del trattore;
  • Dispositivi di comando e sicurezza;
  • Controlli;
  • DPI utilizzati;
  • Categorie di gru per autocarro;
  • Nozioni elementari di fisica;
  • Principali componenti;
  • Dispositivi di comando e di controllo;
  • Documentazione;
  • Utilizzo in sicurezza e principali rischi;
  • Escavatore Idraulico;
  • Segnaletica gestuale;
  • Categorie di attrezzature;
  • Caratteristiche generiche e specifiche;
  • Componenti strutturali;
  • Sicurezza e rischi
  • PLE
  • Tipologie e componenti strutturali;
  • Responsabilità, controlli e modalità di utilizzo;
  • Utilizzo PLE
  • Categorie di carrelli;
  • Componenti principali;
  • Controlli prima dell’uso
  • Movimentazione di un carico

11° MODULO - EFFICACIA FORMATIVA

  • Formazione nell'adulto;
  • La figura del formatore
  • La cura dell'aula;
  • Il patto Formativo;
  • Metodologie formative;
  •  Il tutor d'aula
  • Teoria della comunicazione
  • Fasi della comunicazio
  • Comunicazione in aula;
  • Prossemica;
  • Importanza della comunicazione non verbale
  • La classicità della presentazione;
  • Caratteristiche principali nella creazione di una presentazione;
  • Tipologia di presentazione;
  • Il design
  • Strumenti di presentazione
  • Power Point;
  • Apple Keynote;
  • Prezi Altri strumenti presentativi;
  •  Diverse metodologie per la condivisione di materiale didattico;
  •  Scambio diretto di materiale;
  • (Wetransfer, Dropcanvas, Snaggy, DropBox...)

Relatori/Docenti:

I relatori/docenti che hanno contribuito alla redazione dei contenuti di ciascuna unità didattica, sono in possesso dei requisiti previsti dal D.I. del 6 marzo 2013


Progettazione del corso:

Come previsto dall'allegato II dell'accordo stato-regioni 7 luglio 2016 AiFOS ha previsto una scheda progettuale disponibile nella sezione info e contatti della home di ciascun corso.


Attestati:

Ogni partecipante riceverà, previo sostenimento di un test superato con esisto positivo, un attestato con credito formativo permanente valido, ai sensi dell’Accordo Stato-Regioni 21 dicembre 2011, su tutto il territorio nazionale. La documentazione verrà trasmessa, su supporto informatico, personalmente a ciascun utente che, potrà scaricare direttamente dalla piattaforma, sia l'Attestato di frequenza, sia il Libretto formativo del cittadino.


Requisiti di sistema:

Sistemi Operativi Supportati:

  • Microsoft Windows (7 o superiore)
  • OSX (10.6 o superiore)

Browser Supportati :

  • Google Chrome (> 50)
  • Mozilla Firefox (> 52)
  • Internet Explorer (11)
  • Microsoft Edge (ultima versione)
  • Safari (> 9, solo su OSX aggiornato)

AIFOS SOGGETTO FORMATORE NAZIONALE: 

AiFOS, Associazione nazionale di categoria di Confcommercio-Imprese per l’Italia, operante su tutto il territorio nazionale, soggetto ope legis (art. 32, comma 4 del D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016) per la realizzazione dei corsi di formazione che ne rilascia gli attestati. AiFOS quale soggetto erogatore, su eventuale richiesta degli organi di vigilanza competenti, si impegna a rendere disponibili le credenziali di accesso al corso.


Modalità di verifica dell'apprendimento:

La verifica dell’apprendimento viene svolta tramite la somministrazione di test intermedi utili all’autoapprendimento, previsti per ogni unità didattica e di un test finale volto al consolidamento delle conoscenze acquisite durante lo svolgimento dell’intero corso. Ciascun test finale prevede dalle 10 alle 30 domande a risposta multipla (ciascuna composta da almeno tre risposte alternative) in base alla tipologia di corso. L’esito finale dello stesso è considerato positivo se si risponde correttamente ad almeno il 70% delle domande.


Modalità di tracciamento delle attività:

Ogni corso AiFOS è realizzato in conformità allo standard internazionale SCORM 1.2. L’utilizzo di questo modello consente ad AiFOS di garantire il tracciamento, sulla propria piattaforma, di tutti i dati del partecipante e della fruizione degli oggetti didattici. La tracciabilità dei dati della piattaforma, degli accessi dell’utente e degli attestati viene conservata da AiFOS, nei termini previsti dalla legge. La piattaforma è dotata del sistema di gestione LMS, in grado di monitorare e certificare: 

  • Lo svolgimento e il completamento delle attività didattiche di ciascun utente
  • La tracciabilità di ogni attività svolta durante il collegamento al sistema e la durata
  • La tracciabilità delle singole unità didattiche strutturate in Learning Object (oggetto didattico), che contiene una serie di strumenti, quali il testo della lezione, l’audio che spiega gli argomenti, documenti di approfondimento, brevi filmati di esempio ed animazioni.
  • La modalità e il superamento delle valutazioni di apprendimento.

La piattaforma E-learning è dotata del sistema di gestione LMS


DEMO GRATUITA

Se vuoi  provare GRATUITAMENTE LA DEMO DI UN CORSO compila il form qui sotto e ti invieremo le credenziali per effettuare il login ed accedere alla piattaforma e-learning

×
Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e suggerirti contenuti in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.